Il nostro approccio al Coaching

L’approccio al coaching di Open HS trae spunto dalla teoria impostata oltre cinquanta anni fa da Carl Rogers, integrando vari modelli e tecniche per creare un metodo unico ed efficace. Carl Rogers, uno dei padri fondatori della psicologia umanistica, ha posto l’accento sull’importanza dell’ascolto empatico e dell’accettazione incondizionata. Questo principio centrale è alla base del nostro lavoro, garantendo che ogni coachee si senta ascoltato, compreso e supportato.

Abbiamo arricchito questa base teorica con la visione psicosintetica, che si concentra sullo sviluppo dell’individuo in tutte le sue dimensioni – fisica, emotiva, mentale e spirituale. Questo ci permette di aiutare i nostri clienti a raggiungere un equilibrio interiore e una maggiore consapevolezza di sé.

La scuola di terapia breve, nota per la sua efficacia nel produrre cambiamenti rapidi e duraturi, ci ha fornito strumenti per affrontare e risolvere problemi specifici in tempi brevi. Combinata con la tecnica del dialogo strategico della scuola di Milton Erickson e Paul Watzlawick, possiamo intervenire in modo mirato, trasformando situazioni complesse in opportunità di crescita.

Un altro pilastro del nostro approccio è la Programmazione Neuro-Linguistica (PNL), che ci aiuta a comprendere e modellare i comportamenti umani per migliorare la comunicazione, la gestione delle emozioni e il raggiungimento degli obiettivi. La PNL ci fornisce strategie pratiche per cambiare abitudini limitanti e potenziare le risorse personali.

Infine, l’esperienza maturata direttamente sul campo ci consente di adattare le nostre tecniche alle esigenze specifiche di ciascun individuo o gruppo. Ogni sessione di coaching è un viaggio personalizzato, mirato a liberare il pieno potenziale del coachee, sviluppare nuove competenze e promuovere il benessere personale e professionale.

Caratteristiche del nostro Coaching

Ottimale comprensione delle problematiche del coachee

I nostri coach sono addestrati a utilizzare tecniche avanzate di ascolto attivo e analisi situazionale per identificare con precisione le sfide e le esigenze specifiche di ciascun coachee.

Miglior Legame tra coach e coachee

La relazione di fiducia e rispetto reciproco è essenziale per il successo del percorso di coaching. I nostri coach creano un ambiente sicuro e accogliente, in cui ci si sente liberi di esprimere le proprie preoccupazioni, esplorare nuove idee e affrontare le sfide con coraggio.

Focalizzazione progressiva sui temi e modalità del cambiamento

Questo approccio strutturato aiuta i coachee a chiarire i loro obiettivi, identificare le priorità e sviluppare strategie pratiche per raggiungere i risultati desiderati.

Piena attivazione della persona

Diversamente da altri metodi che possono essere più passivi, il nostro approccio coinvolge attivamente il coachee in ogni fase del processo. Incoraggiamo la partecipazione attiva, la riflessione critica e l’autonomia, stimolando a prendere iniziative e a sviluppare nuove competenze.

Attraverso queste caratteristiche distintive, il nostro coaching offre un’esperienza trasformativa che va oltre le aspettative, aiutando a realizzare il potenziale e a raggiungere un successo duraturo nella vita personale e professionale.

Il nostro approccio al Coaching

Prima fase conoscitiva

L’intervento inizia, di solito, con una prima fase conoscitiva che punta a creare un rapporto di fiducia tra coachee e coach. Questa fase è cruciale poiché permette al coach di farsi un’idea la più precisa possibile delle dinamiche mentali, emotive e di azione, oltre che delle leve da utilizzare nella fase del cambiamento.

01

Primo colloquio

Nel corso del primo colloquio, si verifica il grado di sintonia tra coachee e coach. Durante questa sessione iniziale, vengono anche fissati gli obiettivi di massima, la durata e la periodicità degli incontri. Generalmente, il percorso di coaching prevede una decina di incontri, ciascuno della durata di un paio di ore. Questa struttura flessibile consente di adattare il processo alle specifiche esigenze del cliente.

02

Incontri successivi

Nel corso degli incontri successivi, si scende sempre più in dettaglio verso modalità appartenenti in maggior misura all’area del coaching. In questa fase, il coach indirizza, rafforza, verifica e sostiene il cambiamento del coachee verso gli obiettivi prefissati. Le sessioni sono interattive e coinvolgenti, con esercizi pratici e riflessioni che stimolano a esplorare nuove prospettive e a sviluppare strategie efficaci per affrontare le sfide.

03

In conclusione, il nostro metodo di coaching non si limita a fornire soluzioni immediate, ma mira a instaurare un processo di cambiamento sostenibile e duraturo. Il coachee viene accompagnato in un viaggio di autoscoperta e miglioramento continuo, che porta a una maggiore consapevolezza di sé e a una trasformazione positiva delle proprie competenze e comportamenti.